E-bike

il Sentiero di “Corradino”

Un piacevole anello di circa 33 km tra i boschi di Tagliacozzo tra Castelvecchio, Sante Marie, San Donato e Scansano sul Sentiero che il giovane Principe Corradino di Svevia percorse nell’agosto del 1268.

Il principe svevo, fuggendo, si lasciava alle spalle i Piani Palentini, dove si era combattuta nel corso della giornata una cruenta battaglia che la storia ricorda come “La battaglia di Tagliacozzo”, così violenta da arrossare, si dice, del sangue dei morti le acque del fiume Imele che tali campi attraversava.

Siamo sullo storico percorso, intersechiamo il Rio Macina tra i faggi e le querce che ci tengono al riparo dai raggi del sole. Partiamo dalla Tiburtina proprio in prossimità del bivio per Castelvecchio; dopo pochi km di strada statale la traccia entra nel bosco. La salita è subito molto ripida e le nostre ebike vengono sfruttate a fondo. Il sentiero continua poi nel bosco tra salite e qualche tratto in discesa su un’ampia via forestale (che noi abbiamo trovato un pò fangosa a causa del forte temporale del giorno precedente.

Il sentiero termina incrociando un altra storica via “il sentiero dei briganti” nella zona di Santo Stefano. Ancora qualche km su strada asfaltata e nei pressi di un casale si rientra nel bosco e si percorre un lungo single track in salita che cammina a mezza costa con splendidi affacci panoramici sulla vallata sottostante.

Raggiunte alcune case si ritorna su un brave tratti di asfalto che ci porta a Scanzano (dove ci fermiamo per riposare un pò in uno stazzo tra alcuni edifici rurali al margine del paese.

Un nuovo sentiero molto verde ci porta di nuovo alla statale nei pressi di Tubione da dove dopo una breve salita inizia il single track più bello dell’intero giro. Un facile percorso flow bel bosco un pò più ripido e tecnico solo nei 500 mt finali che immettono sulla carrareccia che ci riporta a Tubione. Da lì il giro prosegue su una strada asfaltata (interrotta al traffico se non locale) che riporta a Castelvecchio e quindi alle macchine.

Un giro molto bello tra storia e natura incontaminata alternando strade forestali e divertenti single track.

Qui un bel video riassunto del giro con riprese anche della sosta a Scanzano fatte con il mio piccolo drone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *